PRENOTA ORA
PRENOTA LA CHIAMATA CON UN CONSULENTE

Migliora le prestazioni energetiche ed il valore del tuo condominio.

La riqualificazione di un edificio permette la ristrutturazione dello stesso, aumentandone le prestazioni e la classificazione energetica, riducendo i consumi di energia e gas, con la riduzione dell’emissione di Co2.

L’edificio avrà una maggior compatibilità con l’ambiente, partecipando quindi alla lotta contro il cambiamento climatico.

Scopri i vantaggi di una riqualificazione energetica del condominio

A seguito della riqualificazione energetica dell’edificio, il vostro condominio sarà riqualificato architettonicamente, avrà un maggior valore economico e otterrà un risparmio energetico (ed economico) su consumi di riscaldamento e climatizzazione, che permetterà di ripagare l’intervento;

inoltre grazie alla possibilità di cessione del credito il costo a carico del condominio varierà tra il 20% e il 50%, in funzione della tipologia degli interventi effettuati.

Scopri i vantaggi di una riqualificazione energetica del condominio

A seguito della riqualificazione energetica dell’edificio, il vostro condominio sarà riqualificato architettonicamente, avrà un maggior valore economico e otterrà un risparmio energetico (ed economico) su consumi di riscaldamento e climatizzazione, che permetterà di ripagare l’intervento;

inoltre grazie alla possibilità di cessione del credito il costo a carico del condominio varierà tra il 20% e il 50%, in funzione della tipologia degli interventi effettuati.

L’Ecobonus Condomini

Esistono attualmente varie leggi che consentono di favorire chi decide di effettuare la ristrutturazione di un edificio. La manovra finanziaria 2019 infatti ha prorogato al 2020 le detrazioni per i lavori di efficienza energetica (Ecobonus), confermando le agevolazioni per gli interventi di risparmio energetico.

L’Ecobonus Condomini (valido fino a dicembre 2021) è un’agevolazione fiscale, riconosciuta in 10 anni e per un valore di spesa massima fino a 40.000 € per unità immobiliare, calcolata sulle spese che vengono sostenute per la riqualificazione energetica delle parti comuni dei condomini

0%

70% per interventi di riqualificazione energetica sulle parti comuni di edifici condominiali, con un’incidenza maggiore del 25% della superficie disperdente dell’edificio

0%

75% per interventi di riqualificazione energetica che portano ad un miglioramento della prestazione energetica invernale ed estiva dell’edificio.

Ipotizziamo il caso di una ristrutturazione ordinaria con un preventivo di spesa complessiva di 200.000 euro da suddividere tra 10 unità immobiliari, ogni condomino dovrà spendere 20.000 euro e potrà portare in detrazione dal reddito dichiarato fino ad un massimo di 10.000 euro (il 50% della spesa complessiva) in 10 anni, cioè 1.000 Euro l’anno a fronte di un’uscita finanziaria di 20.000 Euro. L’edificio sarà ristrutturato, ma il nostro condomino continuerà a rincorrere la temperatura ottimale di casa con aria condizionata o riscaldamento, a turno perennemente accessi.

Nel caso di ristrutturazione con riqualificazione energetica invece ipotizziamo che la spesa del nostro esempio passi da 200.000 a 400.000 euro (il doppio!!!). Perché? Perché i materiali sono differenti, perché si dovrà intervenire su parti dell’edificio che altrimenti non sarebbero state interessate e via dicendo…

Bene, fino al 75% di questa spesa può essere portato in cessione del credito, ovvero il condominio potrà trasferire fino al 75% dell’intervento (nel nostro esempio 300.000 euro) ad una società che abbia sufficiente capienza fiscale per prenderlo, oltre che l’interesse a farlo. In questo modo però il condomino non potrà più portarsi in detrazione la sua quota parte di spesa che in ogni caso non sarà più di 20.000 euro ma di 10.000 (1/10 di 100.000 Euro). Quindi alla fine il condomino avrà speso di meno e avrà riqualificato l’edificio che a seguito di questo tipo di intervento avrà un valore economico maggiore

Seguiamo il condominio durante tutte le fasi del processo, accompagnandolo dalla fase preliminare di fattibilità tecnica fino alla realizzazione degli interventi.

Il nostro team di ingegneri edili e energetici svolge attività tecnico-gestionali necessarie all’ottenimento degli incentivi, valutando la possibilità di realizzare interventi di riqualificazione energetica del sistema edificio-impianto e supportando i clienti durante tutti le fasi del processo: dalla valutazione dei preventivi alla ristrutturazione completa con cessione del credito d’imposta.

Per maggiori informazioni

    Leggi l'informativa sulla privacy