PRENOTA ORA
PRENOTA LA CHIAMATA CON UN CONSULENTE

Servizi di bilanciamento necessari alla stabilità e alla sicurezza della rete elettrica

Una delle caratteristiche principali di ogni rete elettrica è la necessità di garantire in ogni momento che l’energia richiesta da tutti i consumatori (che siano aziende o famiglie) sia sempre bilanciata dall’energia prodotta dalle centrali elettriche.

Terna S.p.a., società che gestisce la rete di trasmissione ad alta tensione, garantisce questo bilanciamento utilizzando un apposito mercato dove acquista i “servizi” di bilanciamento necessari alla stabilità e alla sicurezza della rete elettrica.

Quali vantaggi offre?

  • Partecipazione garantita anche per le aziende e produttori con piccole potenze
  • Valorizzazione e remunerazione delle proprie risorse di consumo e immissione
  • Non è necessaria l’interruzione dei consumi, è sufficiente la modulazione termiche
  • Massimizzazione della remunerazione relativa fissa e variabile
  • La partecipazione è volontaria (disponibilità e non obbligo)

Ad oggi i principali fornitori di questi servizi di flessibilità sono le grandi centrali elettriche ma il mercato elettrico è ormai al centro di un profondo cambiamento: lo sviluppo delle fonti rinnovabili è stato prorompente e il sistema elettrico nazionale non è stato in grado di adeguarsi alla nuova gestione di bilanciamento in tempo reale.

Per questo motivo con la Delibera ARERA (Autorità di Regolazione per Energia Reti Ambienti) 422/2018/R/eel del 2 Agosto 2018 viene approvato il regolamento predisposto da Terna SpA ai sensi della Delibera 300/2017/R/EEL, che amplia la platea dei soggetti che possono partecipare al Mercato dei Servizi di Dispacciamento MSD attraverso il meccanismo delle UVAM, una forma di partecipazione aggregata: in questo modo i consumatori finali, organizzati in aree territoriali, possono finalmente partecipare al mercato dei Servizi di Dispacciamento beneficiando dei vantaggi legati alla flessibilità della domanda.

Alle UVAM (Unità Virtuali Abilitate Miste) possono partecipare i Clienti finali che si rendano disponibili a mettere a servizio della rete la propria flessibilità di consumo offrendola sul mercato a fronte di una remunerazione: a seguito di una richiesta di modulazione da parte di Terna S.p.A. il cliente finale riduce il proprio prelievo di energia dalla rete per un determinato periodo di tempo.

Si tratta di «disponibilità» non di «obbligo», ogni soggetto può dunque limitare la propria disponibilità̀ esclusivamente alle finestre orarie prescelte.

La partecipazione al Mercato MSD può avvenire solo per il tramite di un aggregatore (Balance Service Provider – BSP), ossia il soggetto responsabile del bilanciamento nei confronti di Terna, che «comanda» le modulazioni di carico sulla base delle richieste ricevute da Terna.

Zenit Energia, grazie all’esperienza nella gestione dei servizi energetici acquisita nel corso degli anni, identifica il Cliente interessato all’inserimento di un UVAM e lo guidandolo all’inserimento di quella ad esso più coerente, al fine di ottimizzare le richieste da parte di un BSP e il riconoscimento economico per il Cliente stesso.

Per maggiori informazioni

    Leggi l'informativa sulla privacy