Sostituzione dei sistemi di generazione di calore: i vantaggi

Nei condomini, la sostituzione di un vecchio impianto esistente per la climatizzazione invernale e la produzione di acqua calda sanitaria con una caldaia a condensazione almeno in classe A rappresenta una delle soluzioni tecniche maggiormente utilizzate per migliorare l’efficienza energetica dell’edificio.

Grazie ad uno dei sistemi di riscaldamento più innovativi introdotti negli ultimi anni, le caldaie a condensazione, che vanno a sostituire le vecchie caldaie convenzionali a gas o a gasolio, ci permettono di recuperare parte del calore dei fumi di scarico, riducendo i consumi di gas e riscaldando in maniera più sostenibile il nostro condominio o la nostra abitazione.

Proprio per i motivi sopra indicati, la sostituzione del sistema di generazione del calore rappresenta uno degli interventi trainanti previsti dal nuovo Ecobonus 110%, in quanto rientra tra quelli che maggiormente possono incidere sulla riduzione dei consumi, il miglioramento di 2 classi energetiche e la riduzione di CO2 emessa.

Cos’è e come funziona la caldaia a condensazione? 

La caldaia a condensazione sfrutta più efficacemente di una caldaia tradizionale il calore derivante dalla combustione, in quanto utilizza anche l’energia termica latente del vapore acqueo presente nei gas di combustione, trasformandola in energia termica che viene ceduta all’impianto di riscaldamento. Lo scambiatore di calore installato al suo interno raffredda i gas di scarico prima della fuoriuscita dal camino, facendo condensare il vapore acqueo contenuto in essi: questo recupero di calore permette alle caldaie a condensazione di raggiungere un rendimento fino al 98%, portando ad un risparmio di energia e di emissioni di CO2.

Caldaia a condensazione: i vantaggi per l’edificio

  • Miglioramento dell’efficienza e riduzione dei consumi energetici;
  • Miglioramento del comfort abitativo grazie alla possibilità di gestione da remoto dei generatori;
  • Riduzione della produzione di CO2;
  • Possibilità di abbinamento con sistemi solari termici;
  • Facilità di sostituzione negli impianti preesistenti.

Vuoi accedere all’Ecobonus 110% per riqualificare la tua casa o il condiminio?

SCOPRI SE HAI I REQUISITI